HomeEthereumUn’altra menta da record del WBTC – la richiesta di Bitcoin sull’Etereum per crescere?

Un’altra menta da record del WBTC – la richiesta di Bitcoin sull’Etereum per crescere?

Il 25 settembre, la società di crittografia Alameda Research ha coniato la più grande quantità di Wrapped Bitcoin [WBTC]. La notizia dello sviluppo è stata condivisa su Twitter da WBTC, con il tweet che ha fatto notare che la zecca valeva 2.317 BTC, equivalenti a 25 milioni di dollari.

Infatti, Alameda Research ha battuto il precedente record stabilito dalla Three Arrows Capital di Singapore. È interessante notare che Three Arrows Capital ha completato la più grande emissione di nuovi gettoni WBTC da parte di qualsiasi commerciante dopo aver coniato 2.316 WBTC il 24 settembre a Bitgo.

Prima di Three Arrows, Alameda Research aveva stabilito il record precedente con la maggior parte delle emissioni di gettoni in una sola zecca. Mentre reclamava il suo trono, Sam Bankman-Fried, fondatore di Alameda Research, ha sfidato l’amministratore delegato di Three Arrows Capital a mantenere viva la competizione amichevole.

Nonostante l’avanti e indietro, Alameda Research ha guidato la zecca e l’emissione di WBTC con 37.609 gettoni. Al contrario, altri come CoinList e imToken hanno seguito con 28.162 e 8.991 WBTC, rispettivamente.

La domanda di Bitcoin su DeFi è in crescita, anche su altre piattaforme. Secondo i dati forniti da Dune Analytics, l’offerta di WBTC è aumentata di oltre il 13.000% da gennaio ed è rimasta la più significativa tra le altre forme sintetiche di BTC. Secondo Arcane Research, WBTC ha visto bloccata la maggior parte delle BTC, detenendo il 67% della quantità totale di Bitcoin rappresentata sulla catena di blocco dell’Ethereum. RenBTC ha seguito al secondo posto, con circa il 24% di quota di mercato e HBTC con circa il 4%.

La Bitcoin rappresenta oggi quasi il 5% della TVL di DeFi, indicando un aumento della quota di capitalizzazione di DeFi rappresentata da BTC che è cresciuta del 150% negli ultimi tre mesi e mezzo.

Al momento della stampa, DeFi Pulse riportava che il totale di BTC bloccata in DeFi era pari a 125k. Questo dopo il crollo registrato il 21 settembre, un crollo che ha fatto scendere il valore di BTC, insieme a quello di BTC bloccata in DeFi. Il valore di lunedì era sceso a 82,16k, ma è tornato rapidamente indietro e, al momento di scrivere, stava registrando un picco.